Bianca Beltramello | Focus online
295
post-template-default,single,single-post,postid-295,single-format-standard,eltd-core-1.0.3,ajax_fade,page_not_loaded,,borderland-ver-1.12, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,paspartu_enabled,paspartu_on_top_fixed,paspartu_on_bottom_fixed,transparent_content,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive
The wind was a torrent of darkness among the gusty trees

Focus online | Bianca Beltramello

Domani, venerdì 20 maggio, alle 18.30, a Milano, presso P.U.R.O. Tattoo Studio, in via Morimondo 1, viene inaugurata la mostra “Misticismo e Tormento”, la prima personale di Bianca Beltramello.

Misticismo e tormento sono elementi ricorrenti nelle sue opere: i simboli religiosi vengono decontestualizzati, ma rimangono richiami alla spiritualità. Il corpo diventa una tela vivente su cui si incidono, imprimono ed esprimono le sofferenze e le estasi. Il mondo materiale è pervaso dal misticismo: in maniera anti-platonica il mondano diventa la causa e la fonte dell’ultraterreno.

“L'uomo si trova teso fra quattro poli: l'estasi spirituale e l'estasi carnale, il tormento spirituale e quello carnale e in questa tensione estrema si lacera. - ha spiegato l’artista - Il corpo lacerato diviene così simbolo della lacerazione dell'anima. Ma il vero tormento dell’artista è impossibile da spiegare a parole perché, se lo fosse, non ci sarebbe bisogno di dipingere.”

I lavori di Bianca Beltramello si collocano nel surrealismo e nel simbolismo allo stesso tempo. Perché: La spiegazione di un’opera è l’opera stessa.

Per questa prima mostra personale, fino al prossimo 4 giugno, Bianca Beltramello propone una serie di pezzi realizzati su vari tipi di supporto e con tecniche miste utilizzando, oltre ai tradizionali acrilici e pastelli, anche materiali alternativi, come smalti cosmetici, colori per stoffe, markers, colle, strass. Le opere esposte sono: Che gran segno d’amore allor ci desti – Abluzione – L’anima riposa specchiandosi nella pensata effigie – Le urla del silenzio – Individualità in dissolvenza – Sospiro – The wind was a torrent of darkness among the gusty trees (nella foto) – Segreto – Senza titolo – Dinamismo della dominazione di un’indole – Senza titolo – Sonno – Peccato Mortale – Gladiator. Le dimensioni dei quadri sono piuttosto ridotte (generalmente A4) per mantenere una dimensione di intimità fra l’opera e l’osservatore.

“Nelle mie opere abbondano ori abbacinanti e decorativismi, in contrasto con la trattazione naturalistica dei corpi. - ha detto Bianca - È proprio il corpo, maschile e femminile, il soggetto centrale dei miei dipinti, analizzato nella sua sensualità come emblema del rapporto fra essenza ed esistenza.”

Bianca Beltramello, nata a Milano nel 1996, che fin dalla più tenera età ha dimostrato la sua grande passione per il disegno, all’età di 13 anni ha incontrato il Maestro Enzo Migneco, in arte Togo, che, riconosciuto il suo talento, la sprona a continuare la sua strada di autodidatta, sconsigliandole scuole o insegnanti d’arte che potrebbero toglierle spontaneità o cambiare la sua “mano”. Le sue sperimentazioni sulla figura umana, prendendo a modello amici o persone incontrate casualmente, continuano con assiduità instancabile e la sua tecnica si affina sempre più. Bianca utilizza per le sue opere qualunque tipo e qualunque forma di colore: dai pastelli alla cera, dall’acrilico alle colle colorate, passando per le plastiche colorate, gli smalti per unghie, glitter e cristalli. Non c’è limite alla fantasia e ai materiali da cui essa può scaturire.

Sempre nel 2009 è selezionata per la pubblicazione delle sue opere su Stone-Magazine. Nel 2011, all’età di 15 anni, apre il suo sito internet, BiArt, in cui comincia a pubblicare e divulgare le sue opere, subito apprezzate in Italia e all’estero.

Durante gli anni della Scuola Media Inferiore, si dedica anche alla tecnica del murales, decorando le pareti di un negozio e di un Istituto Tecnico nel tortonese. Un suo pannello in legno dipinto di 2 x 1,5m, realizzato in terza media, è tuttora esposto nell’atrio della Scuola Media Tabacchi di Milano, come ricordo del suo passaggio. Durante gli anni del Liceo, le viene commissionato dal Dirigente Scolastico un altro pannello ligneo di grandi dimensioni (2,5 x 1,5m), che è esposto nell’atrio della scuola.

Bianca Beltramello ha al suo attivo lavori con lo street-artist francese DW2F e una collaborazione col designer taiwanese Dennis Fang, per la realizzazione del decoro delle shopping bag di un famoso centro commerciale di Taiwan.

Un suo figurino ha vinto il concorso Secoli Fashion Contest 2015. Le sue opere fanno già parte di alcune collezioni private, italiane e estere.

Attualmente frequenta l’Istituto Marangoni di Milano per il Fashion Design, dove applica il suo talento artistico anche al campo del disegno dei tessuti e alla realizzazione di figurini di moda, ed è iscritta alla Facoltà di Lettere Moderne dell’Università Statale di Milano, che quest’anno le ha conferito una Borsa di Studio dedicata ai giovani talenti: Exploit Your Talent 2016.